STORIE DI LONG

Le gare Long, proprio per la loro durata che spesso può andare ben oltre quanto previsto, si portano dietro vicissitudini ed evoluzioni che solo le competizioni di lunga distanza possono portare.
Mentre si corre, più si va avanti più si sente di più la fatica, ci si incastra tra rovi, si guadano torrenti, si percorrono pendenze folli per raggiungere una lanterna numero 34, a volte si arriva al traguardo con sangue non previsto e spesso, molto spesso, ci si perde più del previsto.
Per fortuna non solo questo è successo domenica nel bosco di Monte San Giacomo (Cimbro – VA) alla 3° prova del Trofeo Lombardia e all’elenco di negatività descritto sopra si aggiungono le belle notizie: la medaglia del secondo posto di Erica 🥈 in WE, un’ottima prestazione di Filippo con il 7° posto nella sua prima Long in ME e il grande ritorno di tutti coloro che finalmente hanno rimesso il proprio pigiama e sono tornati a correre con noi.

Ovviamente si ringrazia ASD Dalla Chiesa per l’organizzazione e la cauta gestione delle norme sanitarie anti-Covid.

Per rivivere le esperienze della Long Distance bisognerà attendere le prove di Coppa Italia a Dossena (BG) di fine aprile, per ora ci si riposa due settimane in attesa di raccontare nuove storie sulle distanze Sprint e Middle durante le prove di Coppa Italia a Schio e Velo d’Astico.
Ci si rivede dopo Pasqua!!